12/07/2024

E così uno dei mesi più caldi dell’estate è iniziato! L’Epoca culturale è con voi come al solito per suggerirvi dei titoli di qualità o da scoprire. Buona lettura!

#1 introspezione

“Semplicemente donna” di Michela  Arena

Ci capita spesso di camminare per strada ed incontrare molte persone che ignoriamo, non notiamo nulla. Ognuno di loro ha la sua storia, i loro perché! Se le osserviamo meglio potremmo scoprire dal loro modo di vestire e dal loro atteggiarsi magari il lavoro svolto, ma riusciremmo ad intravedere i traumi subiti durante la loro vita? Non possiamo controllare il nostro subconscio, in esso vanno a finire sogni, gli scarti della memoria o comunque le esperienze passate e le trasformiamo in un principio generale da seguire. A volte ci costruiamo una facciata, un modo di essere che non ci appartiene, forse perché abbiamo paura di essere feriti. Ma sapremmo mai superare i nostri traumi?

L’autrice

La sua avventura inizia nel 2021 quando pubblica il primo libro “Cuore o Ragione” con casa editrice Carthago Edizioni. Ha scritto anche dei testi poi trasformati  dal cantante Giovanni Campagna JFC in canzoni. Nel 2023 ha pubblicato il secondo libro sempre con la stessa casa editrice e il 24 giugno 2023 è stata invitata a presentare i suoi libri alla Sorbona di Parigi dove le hanno dato una targa di merito con relativi riconoscimenti. Qualche mese fa l’hanno contattata per partecipare a un programma sul web con Happy TV show; successivamente le hanno proposto di gestire un programma tutto suo affiancata da Giuseppe Saglimbeni per dare la possibilità anche ad altri autori di far conoscere i propri libri e se stessi.

Link shop

Semplicemente donna

#2 dall’oriente

“Il gatto che voleva salvare la biblioteca” Sōsuke Natsukawa  

Nanami ama i libri fin da quando era bambina: orfana di madre, e con un padre spesso assente, è abituata alla solitudine e adora passare i pomeriggi in biblioteca. Leggere è diventato per lei un piacere irrinunciabile e un modo per superare gli ostacoli provocati da una forte asma che le impedisce di correre, saltare e vivere come gli altri ragazzini della sua età: grazie alla lettura, può invece esplorare mondi diversi e straordinari. Un giorno, però, nella biblioteca che frequenta quotidianamente, i libri iniziano a sparire: prima Le avventure di Arsenio Lupin, poi Moby Dick, Il Signore degli Anelli e I tre moschettieri. Decisa a scoprire cosa sta succedendo, Nanami segue tra gli scaffali un uomo misterioso vestito di grigio e improvvisamente viene trasportata in un altro mondo: un luogo anonimo, dominato da un grande castello, abitato da un esercito di uomini tutti uguali, dove qualcuno sta progettando la scomparsa dei libri. Chi si nasconde dietro questa assurda e pericolosa cospirazione? Nanami non è sicura di farcela, ma quando al suo fianco si materializza un gatto parlante dagli occhi color giada e un paio di baffi argentati non ha dubbi: insieme possono salvare la biblioteca e ritrovare i volumi perduti. Anche se farlo significa addentrarsi nel castello e sfidare, prima di tutto, i propri limiti e le proprie paure.Dopo l’enorme successo internazionale di Il gatto che voleva salvare i libri, Sōsuke Natsukawa torna con una storia dedicata a tutti gli amanti della lettura e a chi crede nel potere dell’immaginazione come strumento capace di allargare gli orizzonti e renderci persone migliori.

L’autore

Sōsuke Natsukawa è un medico giapponese, autore del romanzo Il gatto che voleva salvare i libri (Mondadori, 2020), bestseller tradotto in tutto il mondo.

Link shop:

#3 trama di riscatto

La bottega delle seconde occasioni” di Elena Molini

Per Blu Rocchini – sì, proprio Blu, come il colore – la vita di tutti i giorni sembra essersi trasformata in ciò che aveva sempre desiderato. Allora perché, d’improvviso, quell’attacco di panico? Perché quella sensazione di non essere in grado di godersi le cose belle che le stanno succedendo?Ha ancora gli occhi pieni di lacrime quando riceve la telefonata dell’adorata nonna Tilde. Elvira, la sorella che negli anni Sessanta aveva tagliato i ponti con tutta la famiglia, è appena morta. Ma non solo, quella prozia che Blu non ha mai conosciuto ha lasciato a lei e a una misteriosa ragazza di nome Martina una villa e il suo vecchio negozio di fiori, la Piccola Bottega della Felicità. A un patto però: che lei e Martina vi aprano insieme un’attività.Per Blu comincia un viaggio alla ricerca della verità sulla sua famiglia, un’avventura che la vedrà vestire i panni di libraia on the road in giro per l’Italia a bordo di un vecchio furgoncino Volkswagen carico di libri. Tra spericolate corse in autostrada e motel a luci rosse, cuori spezzati e sfarzosi matrimoni pugliesi, una carriera letteraria da salvare e antichi misteri da risolvere, Blu si troverà a fare i conti con il suo passato e un presente tutto da reinventare.

L’autrice

Elena Molini è la titolare della Piccola Farmacia Letteraria di Firenze, dove, seguendo i dettami della biblioterapia, si consigliano i libri in base allo stato d’animo dei lettori, proprio come fossero dei medicinali. Per Mondadori ha pubblicato La Piccola Farmacia Letteraria (2020) e Piccola libreria con delitto (2021), entrambi tradotti all’estero.

Link shop

#4 giallo

“Una morte senza peso” di Nora Venturini

È appena passato Capodanno, e Debora Camilli, la tassista più perspicace e simpatica di Roma, decide eroicamente di salire sulla bilancia – che spietata segna due chili in più. Basta, è giunta l’ora di mettersi a dieta. Nemmeno a farlo apposta, a metà di un turno fiacco e sfibrante sul suo taxi sale la dottoressa Longobardi, medico nutrizionista. Per Debora è la chiamata del destino. Ma c’è appena il tempo di un appuntamento e una visita che la Longobardi viene investita da un’auto fuori dal suo studio. Possibile che sia davvero un incidente? Debora ha più di un dubbio. Avvalendosi delle sue principali doti – grande intuito, spirito di iniziativa e bella faccia tosta – inizia a indagare. Come al solito, questo significa tornare a frequentare il commissario Edoardo Raggio, con tutti i pasticci di cuore del caso, ma anche con tutte le discussioni di lavoro, perché se le indagini ufficiali fin da subito si concentrano su un’unica pista, Debora scopre che un’altra persona avrebbe potuto trarre benefici dalla morte della dottoressa.

Autore

Nora Venturini è regista teatrale e sceneggiatrice. Ha esordito nella narrativa con L’ora di punta, prima indagine della tassista Debora Camilli (Mondadori, 2017, ora in Oscar), cui ha fatto seguito Lupo mangia cane (Mondadori, 2018). Nel 2019 è uscita la terza indagine di Debora Camilli, Buio in sala, e nel 2022 Paesaggio con ombre. La serie della tassista detective è stata pubblicata in Germania, in Spagna e in America Latina.

Link shop:

#5 comico/ironico

“Donne di tipo1” di Roberta Casasole

Graffiante, ironico, caustico: un romanzo trascinante e divertentissimo che mette a nudo, spingendoli al paradosso, i mali del nostro tempo, dalla questione di genere al precariato, dai rapporti di coppia alla salute del pianeta.

Al suo esordio Roberta Casasole ci regala l’epopea selvaggia di una donna scatenata che non ha paura di nessuno e fa a pezzi ogni tabù.

«E poi ci siamo noi, le donne di Tipo 1, con Sindrome Premestruale Perenne. L’amore ci sussurra all’orecchio dolci parole e noi gli gridiamo che non c’è campo. Donne che non hanno sbalzi di umore, perché sono sempre di pessimo umore. Noi siamo le elette.»

L’autrice

Roberta Casasole, anno 1979, lavora in una amministrazione pubblica, dove si occupa di comunicazione e formazione. Nel 1998 ha vinto la sezione Lazio del Campiello Giovani. Ha pubblicato due racconti: uno per Fandango in una raccolta; l’altro nell’ambito del premio Subway, distribuito in 4 milioni di copie nelle metropolitane di Roma, Milano, Venezia e Napoli. E questo nonostante a Venezia non ci sia la metropolitana.

Link shop

Donne di tipo 1